droog-beats-logo

Contest Writing

REGOLAMENTO

DROOG BEATS WRITING è un contest rivolto ai giovani writers ed artisti dai 16 anni in su che abbiano raggiunto una discreta capacità tecnica.
Il tema è ispirato alla natura urbana.
Le categorie di gara individuate saranno due: CHARACTER e GRAFFITI.
I partecipanti dovranno inviare un “bozzetto” in formato A3 con tecnica a piacimento da spedire in formato digitale.
Le iscrizioni saranno aperte sul nostro sito internet www.droogbeats.com fino al 21/09/2021
Il premio viene assegnato da una giuria di qualità che avrà un valore del 70% e una giuria popolare che avrà un valore del 30%.
La qualità, la ricerca, l’innovazione, la contemporaneità e l’emozione suscitata saranno i criteri della selezione.

INFO AGGIUNTIVE

La partecipazione al contest è di 10€.
Per la partecipazione di minori è necessario compilare la liberatoria presente sul sito nella sezione regolamenti
Una volta effettuata l’iscrizione al contest attraverso il sito internet www.droogbeats.com il concorrente dovrà inviare il bozzetto all’indirizzo e mail info@droogbeats.com e pubblicare il bozzetto sulla propria pagina IG:
commentare l’immagine con #contestonline #droogbeats #naturaurbana,
taggare la nostra pagina IG @droogbeats, la pagina IG della galleria @hausammanngallery, la pagina IG @theamazingartshop e dell’art director @beppetreccia.

Le opere dei primi 32 verranno pubblicate sulle nostre pagine social e sul nostro sito internet.

SCARICA il Regolamento completo

SCARICA la Liberatoria per minorenni

I PREMI

– E’ previsto un premio per categoria equivalente a 300€

– Possibilità di partecipare a esposizioni in tempi e luoghi da destinarsi.

– Visibilità sui media, su tutti i canali legati all’organizzazione e social network, siti, blog e spazi istituzionali. L’organizzazione si riserva di aggiungere altri premi, in seguito, che saranno tempestivamente comunicati.

contest-writing

I GIUDICI

Mr.Wany

WANY

“SCENOGRAFO, FUMETTISTA, ILLUSTRATORE, GRAFICO PUBBLICITARIO, DESIGNER, ART DIRECTOR, SERIGRAFO E CREATIVO CON DELLE PARENTESI DI PRODUCER MUSICALE/TALENT SCOUT”

Andrea Sergio nasce a Brindisi nel 1978. Inizia il suo percorso artistico con il graffitismo a soli 12 anni. Ben presto viene conosciuto come Mr.Wany, lo pseudonimo con cui firma i muri della sua città. Si diploma al Liceo Artistico “Edgardo Simone” di Brindisi e successivamente si specializza col massimo dei voti presso la  “Scuola Internazionale di Comics” a Roma. Nel 2000 si trasferisce a Bologna dove viene assunto come Art-Director dalla Dynit, una delle più importanti case editrici di anime e manga giapponesi. Negli anni lavora come scenografo, fumettista, illustratore, grafico pubblicitario, designer, art director, serigrafo e creativo con delle parentesi di producer musicale/talent scout, editoria autoprodotta, e ballerino professionista sino ad approdare alla pittura nell’ambito dell’arte contemporanea. Da trent’anni uno dei massimi esponenti italiani della cultura Hip Hop e dello style writing nostrano nel mondo. Organizza uno degli eventi di cultura Hip Hop più longevi della penisola: “Amazing Day”oggi alla sua quindicesima edizione.

Realizza art work e progetti per enti pubblici oltre che brand come: Nike, Adidas, Coca Cola, Casio, Timberland, Wolkswagen, Vibram, Ecko, Ironlak, Red Bull, Mtv, Focus, Mediaset, Avis, Toei Animation Japan, Reebok, Eastpack, Rai Sat Smash, Sky, Porche, Footlooker, Sprite, Jeep, Walt Disney, Fandango, Bad Brewer e molti altri.

Viene invitato ad esporre alla 54° e la 55° Biennale di Venezia, partecipa a numerosi eventi internazionali in gallerie e musei, inoltre le sue mostre personali sono sempre originali e di gran successo.

FEDERICO HAUSAMMANN

EDERICO HAUSAMMANN

“GALLERISTA”

Hausammann Art Gallery ha aperto le porte nel dicembre del 1961, è stata la prima Galleria di arte moderna e contemporanea a Cortina d’Ampezzo, Italia. Grazie alla passione del suo fondatore, Renato Hausammann, grande collezionista e fan di arte contemporanea, Hausammann Art Gallery è diventata un punto d’incontro per correnti artistiche e artisti stessi. La Galleria allocata a Cortina ha mantenuto la stessa location storica per almeno 60 anni, ed è attualmente gestita da Gioia e Beatrice Hausammann, dove come da terza generazione continuano la tradizione di esibizione di Capolavori del 1900, assieme ai giovani artisti già stabilizzati nel mercato. Dal 2014, tuttavia, ha aperto un secondo ramo a Miami, FL, dove Federico e Stephanie Hausamman vivono e lavorano. La galleria a Miami ha un approccio molto più contemporaneo essendo localizzata a Wynwood, Miami. Wynwood è una zona conosciuta in tutto il mondo come una vera mecca artistica.

Ciò ha portato ad un incredibile aumento anche nelle zone circostanti. Il quartiere è, tra le altre cose, considerato il nuovo quartiere Hipster dove l’arte e la moda sono gli elementi principali.

BEPPE TRECCIA AKA GIUSEPPE IAVICOLI

“ART DIRECTOR”

Giuseppe Iavicoli, in arte “Beppe Treccia”, nasce a Roma e cresce nella città abruzzese di Vasto (Chieti)

Dalla sua terra di origine parte alla volta di Milano dove si diploma all’Istituto Europeo di Design e fonda uno dei primi Laboratori Creativi multidisciplinari AREA con ex compagni universitari, professionisti grafici, illustratori, fotografi, architetti e interior designer, iniziando già a sviluppare il suo modo trasversale di pensare e progettare.

Nel 2001 lavora come Art Director nel campo della Moda stringendo sempre più contatti con i maggiori esponenti di questo mondo, ampliando ulteriormente i suoi orizzonti professionali.

Nel 2012 assieme alla sua attuale compagna e artista, Dana Ondrej, fonda EXITART, una piattaforma che si occupa di promuovere artisti, designer e giovani scrittori in location eterogenee e non convenzionali. EXITART inoltre organizza rassegne, esibizioni e concepisce contenuti per eventi artistici, sociali ed istituzionali per i quali offre anche consulenza per l’organizzazione, la direzione artistica, la comunicazione e la promozione degli stessi.

Nel 2014 assieme ad Antonio Ponti, Beppe fonda la società Killer Kiccen che ha casa in un’ex officina meccanica in Via Pestalozzi dove si ospitano mostre d’arte, cene segrete, ed eventi esclusivi conditi con giochi di luce innovativi, videomapping e videoproiezioni, live painting di importanti artisti di street art e tanto altro. Poco dopo di fianco al lavoro della location nasce Killer Kiccen Production, in grado appunto di realizzare produzioni, scenografie ed eventi anche al di fuori della location di Pestalozzi e di cui Beppe Treccia oltre ad essere uno dei soci fondatori è attualmente il direttore creativo.

Negli ultimi due anni segue e produce mostre per spazi-gallerie come RIDE (Ex Scalo Ferroviario di Porta Genova-Milano), Tornavento ed il Museo della Forchetta.

Torna in cima